Dal Platone giovanile un pensiero per l'Antico