Giorgio Colli e il concetto di apparenza